Portail  Recherche  Actualités  Parutions  Il "caso Balzac"

815dvbl6pxl


Parution : 01/2021
Editeur : Il Mulino
ISBN : 978-8-8152-9091-5
Site de l'éditeur
Notice SUDOC

Il "caso Balzac"

Storie di diritto e letteratura

Giuseppe Guizzi

Présentation de l'éditeur

A centosettant’anni dalla morte del suo autore, la «Comédie humaine» continua a esercitare un’irresistibile attrazione: per gli scrittori, non meno che per gli storici e gli economisti. La critica letteraria più recente ha, d’altronde, ripetutamente messo in luce la duplice vocazione di Balzac, il suo essere, a un tempo, un «peintre» e un «penseur», capace di descrivere la realtà in tutti i suoi aspetti e di riflettere su di essi. Strumento privilegiato di conoscenza, i romanzi di Balzac esercitano un fascino irresistibile anche per gli studiosi del diritto. Rappresentando la società francese nella prima metà dell'Ottocento, segnata dall’avvento del capitalismo e, in campo normativo, delle codificazioni napoleoniche, essi offrono l’occasione per mettere a fuoco alcuni problemi fondamentali dell’esperienza giuridica. Contratto e successioni; credito e mercato finanziario; iniziativa economica, concorrenza, insolvenza; crisi della giustizia: la penna di Balzac non manca mai di coglierne i tratti essenziali, i nodi universali e inevitabilmente irrisolti. Leggendo le pagine della «Comédie» e la riflessione intorno al diritto ad esse affidate, è allora possibile compiere, oltre a una straordinaria esperienza estetica, anche e soprattutto un’esperienza di verità.

Giuseppe Guizzi è professore ordinario di diritto commerciale nell’Università di Napoli Federico II. Condirettore della «Rivista di diritto commerciale e del diritto generale e delle obbligazioni» e dell’«Osservatorio del diritto civile e commerciale», ha pubblicato: «Gestione rappresentativa e attività di impresa» (Cedam, 1997); «Il titolo azionario come strumento di legittimazione» (Giuffrè, 2000); «Il mercato concorrenziale: problemi e conflitti» (Giuffrè, 2010); «Gestione dell’impresa e interferenze di interessi» (Giuffrè, 2014).

 

Sommaire

Premessa

I. Balzac e l’esperienza giuridica

II. L’autonomia negoziale e l’ingiustizia del contratto: Il curato di Tours, Gobseck e Le Cousin Pons

III. Captes astutus ubique testamenta senum: lotte per la successione in Ursule Mirouët e Le Cousin Pons

IV. Il denaro è una merce: credito, usura e lettres de change nella Comédie humaine

V. Agli albori della rivoluzione industriale: iniziativa economica e concorrenza in César Birotteau e Illusioni perdute

VI. Storie di insolvenza e fallimento: Eugénie Grandet e César Birotteau

VII. Papà Grandet e Frédéric de Nucingen: la speculazione finanziaria al tempo della Restaurazione

VIII. Un cattivo accomodamento vale più di un buon processo: Balzac e la crisi della giustizia

A modo di congedo…

Percorsi , 296 pages.  25,00 €

Conférence des Doyens
Université numérique juridique Francophone
Avec le soutien de l'Académie des Sciences Morales et Politiques
Avec le soutien du Ministère de l'Enseignement supérieur, de la Recherche et de l'Innovation.
Copyright © 2022 Portail Universitaire du droit - Tous droits réservés
Une réalisation Consultech